Gonnoscodina

Abitanti: 563
Superficie: kmq 8,85
Municipio: via Municipio, 12 - tel. 0783 92000
Cap: 09090
Guardia medica: (Ales) - tel. 0783 9111340
Biblioteca comunale: via Vittorio Emanuele II, 15
Ufficio postale: via Roma, 9 - tel. 0783 92018

Sito Web del Comune: www.comune.gonnoscodina.or.it

 Scorcio di Gonnoscodina

Gonnoscodina è un piccolo centro del Campidano adagiato su un pendio collinare tra la Giara di Gesturi, quella di Siddi e il Monte Arci. Il territorio, particolarmente ricco di alture e rilievi, si presenta molto fertile e adatto all'agricoltura, attività cui si affianca nell'economia paesana la lavorazione artigianale del legno e della ceramica. Proprio dalla sua posizione su un declivio collinare deriva il nome del paese: la radice del toponimo "Gonnos", comune anche ad altri paesi sardi, significa infatti collina, mentre la parte finale Codina" significa pietra, roccia.

La fertilità del terreno e la presenza di numerosi corsi d'acqua, come il Rio Mogoro, hanno contribuito alla formazione di piccole comunità fin dall'antichità, come testimoniano alcuni monumenti e siti di età nuragica. La zona fu poi frequentata dai Romani, alla cui epoca risale una piccola necropoli e un deposito monetario rinvenuti nelle campagne gonnoscodinesi. Durante il Medioevo sorse il villaggio vero e proprio, appartenente alla curatoria di Parte Montis nel giudicato di Arborea.